Vai al sito della Rivista | Abbonati subito!
#Antichi ricordi

La palla a spicchi di Geo Balmelli

In piedi, da sinistra: il presidente Tullio Bertoni, l’arbitro Luciano Aliverti, Italo Capponi,
Romeo Zali, Ugo Sadis, Geo Balmelli e Franco Bertoni; accosciati: Pupo (Franco) Marazzi, Sunier, Alfredo Arioli ed Enzo Zambianchi.

Un grande signore dello sport. È il giudizio unanime di chi ha conosciuto o affrontato Geo Balmelli. Classe 1927, è stato il primo giocatore ticinese di basket a essere selezionato nella nazionale rossocrociata – con la quale ha partecipato ai Campionati europei del 1954 a Mosca – e il primo svizzero a essere ingaggiato all'estero, nella Pallacanestro Varese, all'epoca allenata dal leggendario Vittorio Tracuzzi e tra le squadre più prestigiose d'Europa. Nella fotografia lo vediamo però con la maglia del suo primo club, la Sal Lugano. Segnaliamo che, negli scorsi giorni nel corso di una cerimonia svoltasi a Villa Sassa, Geo Balmelli è stato premiato per i 55 anni di appartenenza al Panathlon club Lugano.

Walter Chiari e Costanzo in città

Dall'inesauribile archivio di fotogonnella peschiamo due scatti realizzati a Lugano. Il primo, a sinistra, risale al 1972: al cinema Corso si sono messi in posa il celebre attore Walter Chiari e un suo amico di vecchia data, il caricaturista Butti, che ha vissuto diversi anni a Molino Nuovo. Il secondo, del 1981, riguarda invece una serata promossa dal Consolato d'Italia nella sala Carlo Cattaneo con il giornalista Maurizio Costanzo. Accanto lui c'è il compianto collega della Rsi Giampiero Pedrazzi.

Condividi
su Facebook - su Twitter