Vai al sito della Rivista | Abbonati subito!
#Antichi ricordi

La filarmonica caprischese nell'obiettivo

Un gruppo di suonatori con il primo maestro della filarmonica, Luigi Masoni, nel 1959.

Alla vigilia del concerto di gala di domenica 1° maggio alle 16 nella sala multiuso delle scuole medie di Tesserete, Rosalia Campana ci mostra i tre album fotografici che ha realizzato attingendo tra centinaia e centinaia di scatti effettuati dagli anni cinquanta ad oggi. Moltissimi portano la firma dell'indimenticato Aldo Morosoli, mentre dal 2015 – una volta appeso il clarinetto al chiodo dopo 36 anni di attività nella banda – è proprio la signora Campana a puntare l'obiettivo sui musicisti capriaschesi e a occuparsi appunto dell'archivio.
La Filarmonica Capriaschese nasce a Campestro nel 1954 per volere della maestra Maria Antonini e comincia l'attività l'anno successivo con Luigi Masoni alla guida. Gli sono succeduti Francesco Malfanti, Carlo Pontiggia, Mario Imgrüth, Osvaldo Colombi, Giancarlo Romani, Flora Balmelli, Emanuele Maginzali e Samuel Arrigo (attuale maestro).
I presidenti sono stati, nell'ordine: Andrea Ferrari, Dario Quadri, Felix Balestra, Guido Colombo, Francesco Morosoli, Attilio Quarenghi, Carla Reimann, Edy Airoldi, Giacomo Baruffaldi, Roberto Lenzi e Maria Stampanoni-Airoldi.
Dagli album della signora Campana abbiamo pescato alcune fotografie risalenti ai decenni passati e che volentieri condividiamo con i lettori.

Condividi
su Facebook - su Twitter