Vai al sito della Rivista | Abbonati subito!
#Antichi ricordi

Sagra della costina d'altri tempi

Nata nel 1973, la Sagra della costina di Sonvico raggiungerà l'anno prossimo il mezzo secolo di vita. A organizzarla – in luglio, nella selva castanile di Pian Pirett a Madonna d'Arla – è lo Sci club Sasso Grande, dai cui archivi proviene questa foto scattata verso la metà degli anni settanta. Una delle prime edizioni, dunque. Non sfuggono all'occhio attento di qualche assiduo frequentatore alcuni curiosi dettagli: come la collana con le lampadine che illuminavano l'area della festa, poi sostituita dai meno romantici fari. Oppure lo sponsor principale, costituito da una marca di sigarette (negli anni successivi arriverà niente meno che l'Associazione svizzera non fumatori). Si ballava su una pista fabbricata con assi di legno, pagando 5 franchi, mentre l'orchestra era sistemata in un palco eretto dagli organizzatori. L'atmofera festosa è invece rimasta identica. Lunga vita alla Sagra della costina.

Asilo di Dino 1974/1975

Capita a proposito la foto che Fabio Locatelli, di Viganello, ci spedisce con l'invito a pubblicarla. Gli ambienti in cui è stata scattata sono infatti quelli dell'asilo di Dino, storico edificio che i locali Terrieri hanno da poco ceduto gratuitamente al Patriziato affinché ne perpetui l'utilizzo a favore della popolazione. Tra qualche mese a Sonvico sarà inaugurata la nuova sede della scuola dell'infanzia e il vecchio asilo di Dino sarà abbandonato e destinato ad altre attività ancora da stabilire.
Nella fila in alto, con la maestra Lydia Locatelli Pamini si riconoscono, da sinistra: Sabrina, Lorenza, Mariella, ??, Marco, Prisca, Ursula e Gaby.
Davanti: Simona, ??, Lorenza, Sonia, Giancarlo, ??, Daniela, Richi, Pascal e Tosca.

Condividi
su Facebook - su Twitter