Vai al sito della Rivista | Abbonati subito!
#Antichi ricordi

La squadra del Vedeggio ai Giochi senza frontiere di Budapest nel 1997

Una parte dei concorrenti selezionati, in occasione di una giornata di festa organizzata in aprile a Mezzovico-Vira.
Nella prima fila, in basso da sinistra: Ursula Zanda, Sandra Moccetti, Paola Ackermann, Cuki Tabacchi, Giorgia Frigeri, Fabio Massera, Laura Patriarca e Nadia Bellicini.
Alle loro spalle, da sinistra: Sabina Tosi, Francesco Giudici, Ester Gottardi, Mischa Tonini, Flavio Brigatti, Roberto Lironi, Roberto Fovini, Claudio Guggia e Davide Zanetti.

Dei Giochi senza Frontiere ci siamo occupati su questa pagina nell'edizione dello scorso 9 settembre, a 40 anni dallo svolgimento della diretta televisiva da Tesserete. La squadra locale si aggiudicò quella memorabile puntata, disputata il 13 luglio 1982 sotto la pioggia battente.
Nel maggio del 1997, un'altra compagine luganese spiccava il volo per Budapest per rappresentare la Svizzera in terra ungherese: il Vedeggio. Capo équipe era Roberto Fovini, assistito dagli allenatori Francesco Giudici e Roberto Lironi e dagli accompagnatori Paolo Tarchini e Patrizia Ulrich. Parteciparono alla trasferta anche Paola Ackermann, Nadia Bellicini, Giorgia Frigeri, Maria Grazia Giacomini, Ester Gottardi, Alessandra Hess, Sandra Moccetti, Laura Patriarca, Cuki Tabacchi, Sabina Tosi, Ursula Zanda, Alex Ackermann, Daniele Bassi, Paolo Brigatti, Paolo Ferrari, Claudio Guggia, Giovanni Leoni, Fabio Massera, Mischa Tonini e Davide Zanetti. Fu un'esperienza divertente e di successo per i ticinesi, che si classificarono al secondo posto, alle spalle dell'Ungheria.

La squadra in posa per la foto ufficiale.

Il rientro
ad Agno.

Condividi
su Facebook - su Twitter